Sanctuary

Sanctuary

sanctuary antonia romagnoli antologia

Sanctuary è una città sterminata, dai mille angoli e dai mille misteri, della quale non si vedono i confini. Una metropoli dagli innumerevoli volti e dagli altrettanti passati, che ha visto centinaia di epoche intervallarsi l’una dopo l’altra, senza sosta. Un luogo dove si intrecciano storie di persone normali ed esseri soprannaturali, chiamati diversi e reietti, perseguitati dalla Loggia e costretti a vivere nell’ombra. Sanctuary è una città dove è facile incontrare streghe metropolitane che svolgono i loro sabba all’ombra di uno skyline di vetro e cemento; mutantropi in fuga tra i bassifondi cittadini; Dèi mischiati agli uomini, in cerca delle loro antiche origini, assieme a creature mostruose che si aggirano in cattedrali sotterranee, fra elfi e nani, goblin e orchi, demoni e angeli. Sanctuary è molte voci in una sola: è tante menti e tante memorie raccontate in un unico libro.

L’introduzione è di Alan D. Altieri, la copertina di Paolo Barbieri. I racconti  sono di: Cecilia Randall, Egle Rizzo, Luca Azzolini, Francesco Falconi, Luca Tarenzi, Antonia Romagnoli, Fabiana Redivo, Michele Giannone, Fabrizio Furchì, Pierdomenico Baccalario, Solomon Troy Cassini, Franco Clun.

Le immagini interne sono realizzate da Chiara Codecà.

Su Wikipedia

Su Amazon

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi