Il Segreto dell’Alchimista – Saga delle Terre

Il segreto dell’alchimista

Il segreto dell'alchimista - antonia romagnoli - saga delle terre - fantasy

Il segreto dell’alchimista – ROMANZO (681 pagine) – FANTASY – La prima avventura attraverso i segreti delle Terre, seguendo Ester e Nimeon sulle tracce di un misterioso assassino.

Un atroce delitto, compiuto in un castello reso inespugnabile dalla magia, è solo la prima di una serie di morti misteriose che attraverserà le Terre e che costringerà il Supremo, Magister a capo della città di Palàistra, a occuparsi del caso. Le indagini saranno affidate al principe Nimeon e a Ester, maga e insegnante di magia, che si troveranno così depositari del Mandato. L’incarico li costringerà viaggiare per i regni alla ricerca dell’assassino, sulle tracce di un’antica leggenda che collega la famiglia di Nimeon ai segreti custoditi nelle Nebbie, allo spietato omicida e al passato della stessa Ester. Ma il mistero più grande che li coinvolgerà è quello che lega le Terre ai poteri dell’alchimista napoletano Raimondo di Sangro, e che li condurrà più lontano di quanto potessero immaginare.

Il segreto dell’alchimista è il primo romanzo della Saga delle Terre, composta da una trilogia che raccoglie le avventure di Ester e Nimeon e un prequel che racconta le vicende legate alla Fanciulla delle Terre e al re Laryn Udkils.

La trilogia è uscita in ebook con Delos Digital, mentre una precedente edizione cartacea, ora fuori catalogo, era stata pubblicata da Età dell’acquario.

 

Il booktrailer de Il segreto dell’alchimista

Antefatto

Corvi.

Un volo che in apparenza era privo di logica. Privo di bellezza.

Macchie nere, minacciose, grida che laceravano l’aria come tanti rauchi richiami di morte.

Sotto di loro, nella campagna brulla e battuta dal vento, ancora intrisa delle violente piogge che l’avevano flagellata, il rapido fuggire dei passeri verso un riparo.

La caccia era aperta.

Un altro volo, radente, calò dal cielo greve di nubi. Ali nere e vigorose sferzarono l’aria umida, sfiorando il muro di pietra del castello.

Dall’alto, la fortezza, un’imponente costruzione dalla pianta quadrata adagiata nella piana come se la terra stessa l’avesse generata, svelava il suo cuore di giardini e di cortili dalle decorazioni musive.

Da dove ora l’uomo si trovava, pareva soltanto un immenso guscio: una muraglia regolare e priva di passaggi. Solo un lineare e solido geode di pietra rossastra e porosa, quella tipica delle fortificazioni delle Terre.

Sui quattro lati, la costruzione si ripeteva identica, senza porte, né finestre, né feritoie.

Intorno a essa le distese di campi giacevano silenziose e in apparenza prive di vita. Un paesaggio desolato e brullo, indolenzito dai rigori della stagione invernale ormai al termine.

Del vicino villaggio si intravedevano le case basse imbiancate a calce. I contadini ancora non erano usciti per il massacrante lavoro quotidiano.

Forse per quel giorno i terreni intorno al castello sarebbero rimasti deserti, a causa del lungo periodo di pioggia che aveva trasformato i campi in distese fangose. (Leggi di più)

Gli altri romanzi della Saga:

i signori delle colline - saga delle Terre - antonia romagnoli

I Signori delle Colline

triagrion saga delle terre antonia romagnoli

Triagrion

Aerys il potere del fuoco antonia romagnoli

Aerys – il potere del fuoco

 

A proposito di Alchi… Le recensioni

Compra su Amazon

 La saga delle terre

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi