Fiabe per leoni veneziani

Fiabe per leoni veneziani

fiabe per leoni veneziani

A Venezia è scoppiato il finimondo. Le statue dei leoni che costellano la città hanno improvvisamente preso vita, svegliandosi dal loro sonno di pietra. Ora corrono per campi e calli facendo scherzi e dispetti a chiunque. Rubano i dolcetti ai pasticceri, spingono in acqua i poveri turisti e ruggiscono in faccia ai vecchietti.
Tutti sono spaventatissimi e ai bambini viene persino proibito di giocare all’aperto! Di restare tutto il giorno al chiuso, tuttavia, è fuori discussione. Fortunatamente, il piccolo Marco e i suoi amici hanno un piano: raccontare ai leoni delle fiabe della buonanotte.
Le statue, però, esigono solo storie di Venezia! Con un po’ di fantasia, ecco allora che la bella si addormenta in gondola, Biancaneve diventa candida come una spumiglia e la Regina delle Nevi ghiaccia il Canal Grande.
Riusciranno i nostri eroi a riaddormentare i grossi gattoni capricciosi?
Un’avventura è nell’aria…

Dieci riletture di fiabe famose.
Una raccolta per ritornare a sognare destinata a grandi e piccini.
Un progetto che sostiene la UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, sezione di Mestre.

Con le fiabe di:
• Fulvia Degl’Innocenti
• Cristina Marsi
• Francesca Ruggiu Traversi
• Barbara Fiorio
• Deborah Epifani
• M.P. Black
• Claudia Tonin
• Fabiana Redivo
• Aquilino
• Daniele Nicastro

Le filastrocche di:
• Roberto Piumini
• Antonia Romagnoli
• Gabriella Sanapo
• Mario De Martino

E le illustrazioni di Vincenzo Sanapo

Sanctuary

Sanctuary

sanctuary antonia romagnoli antologia

Sanctuary è una città sterminata, dai mille angoli e dai mille misteri, della quale non si vedono i confini. Una metropoli dagli innumerevoli volti e dagli altrettanti passati, che ha visto centinaia di epoche intervallarsi l’una dopo l’altra, senza sosta. Un luogo dove si intrecciano storie di persone normali ed esseri soprannaturali, chiamati diversi e reietti, perseguitati dalla Loggia e costretti a vivere nell’ombra. Sanctuary è una città dove è facile incontrare streghe metropolitane che svolgono i loro sabba all’ombra di uno skyline di vetro e cemento; mutantropi in fuga tra i bassifondi cittadini; Dèi mischiati agli uomini, in cerca delle loro antiche origini, assieme a creature mostruose che si aggirano in cattedrali sotterranee, fra elfi e nani, goblin e orchi, demoni e angeli. Sanctuary è molte voci in una sola: è tante menti e tante memorie raccontate in un unico libro.

L’introduzione è di Alan D. Altieri, la copertina di Paolo Barbieri. I racconti  sono di: Cecilia Randall, Egle Rizzo, Luca Azzolini, Francesco Falconi, Luca Tarenzi, Antonia Romagnoli, Fabiana Redivo, Michele Giannone, Fabrizio Furchì, Pierdomenico Baccalario, Solomon Troy Cassini, Franco Clun.

Le immagini interne sono realizzate da Chiara Codecà.

Su Wikipedia

Su Amazon

Code di Stampa

Code di Stampacode di stampa antonia romagnoli antologie

Autori F.I.A.E.: Fabio Balboni, Amneris di Cesare, Sara Elisa Frison, Fabio Galli, Isabella Giomi, Marina Lenti, Gianfranco Maccaglia Fabio Musati, Cristiana Pivari, Livia Rocchi, Antonia Romagnoli, Stefano Santarsiere Stefania Squillante, Chiara Valentina Segré

llustrazione di copertina e illustrazioni interne: Fabio Balboni

Prefazione: Grazia Francescato, presidentessa del WWF Italia dal 1992 al 1998

Contenuti ludici a cura di: Amneris di Cesare, Fabio Galli, Isabella Giomi, Marina Lenti, Cristiana Pivari, Livia Rocchi, Antonia Romagnoli, Stefania Squillante, Chiara Valentina Segré

 

LA QUARTA DI COPERTINA:

Amati, vezzeggiati, viziati. Ma anche maltrattati, abbandonati, traditi. Nella nostra società c’è, purtroppo, ancora ampio spazio per questa contraddizione. Una dolorosa spaccatura che, nonostante i progressi fatti negli ultimi vent’anni, sia a livello legislativo che di coscienze, non è ancora riuscita a saldarsi. Ancora troppa gente, in Italia, in Europa e nel mondo, non riesce a comprendere che gli animali sono esseri senzienti e provvisti di emozioni profonde e continua a trattarli ignominiosamente alla stregua di oggetti.

Con questi quattordici racconti, in cui è presentata la gamma delle differenti realtà di cui abbiamo appena detto, un gruppo di autori ha inteso levare una voce in difesa di questi deboli, destinando le proprie royalty a favore di chi, ogni giorno, si impegna a proteggere e a ridare dignità agli animali calpestati dalla crudeltà e dall’indifferenza. Queste due assassine spietate mietono ogni anno innumerevoli vittime, la cui colpa è stata solo quella di venire al mondo per gustare un pezzetto di quella felicità cui ogni essere ha diritto.

Ma poiché, accanto al doveroso impegno, nella vita deve trovare spazio anche la levità, ogni racconto presenta un intermezzo ludico che si prefigge di divertire e istruire il lettore sulle specie protagoniste del libro, rendendo così quest’antologia una felice sintesi di momenti dalle sfaccettature diverse, ma dal retroterra comune: l’amore incondizionato per il mondo animale.

Il mio racconto: Un amore

code di stampaIl titolo, “rubato” a Dino Buzzati, si riferisce alla storia d’amore che lega un cucciolo di pastore tedesco alla famiglia in cui vive.

Il legame fra animali e persone diviene così profondo da trasformare chi adotta un cucicolo. Un’esperienza che fa bene al cuore, anche se il lieto fine, nella vita vera, non esite mai.

Il blog di code di stampa

La pagina facebook

I vampiri? Non esistono…

I vampiri? Non esistono…

i vampiri non esistono, antonia Romagnoli racconti horror

 

19 autrici del fantastico italiano si confrontano con le più affascinanti creature della notte: I VAMPIRI.

Le  signore delle tenebre raccontano di vampiri vittime della loro natura e spietati predatori della notte, giustizieri e ragazzi della porta accanto.

Vena dark e azione, sensualità e desiderio di redenzione, gotico e noir, ci fanno riflettere su un’unica, inquietante domanda: e se i vampiri esistessero davvero? (Pia Ferrara)

Il mio racconto: Di sera ma non troppo.

Il crepuscolo di Twilight rivisitato in chiave umoristica. Protagonista un ragazzo qualunque, Luigi, innamorato della bella della scuola. La quale, però, ha occhi solo per il suo grande eroe… Eddy. Come può un tipo qualunque competere con un simile modello? Diventando a sua volta un vero vampiro!

Storie di draghi, demoni e condottieri

Storie di draghi, demoni e condottieri

draghi, demoni e condottieri, antonia romagnoli

La copertina

(Comaschi, Guidarini, Murgia, Romagnoli, Valenza, antologia curata da S. Mela)

Edizioni Domino

Un grande re viene rapito da un demoniaco cavallo nero. Un mago disperato per il suo amore perduto crea un mostro divoratore di uomini. Un pellegrino appestato viene salvato da uno strano cane dai poteri diabolici. Un contadino ignorante diventa signore di un antico feudo con l’aiuto di due draghi. Un ricco barone è tormentato da strani incubi che devastano la sua vita portandolo alla follia.

Antiche storie, miti popolari, tradizioni paesane, sono il filo comune che lega le cinque storie raccontate dagli autori che compongono questa antologia dedicata alla fantasy di ambientazione mediterranea.

Un salto dall’Impero Bizantino al Medioevo delle grandi Pestilenze, tra la negromanzia, la taumaturgia, il mito dei draghi e dei folletti, alla scoperta di un’Italia nascosta in grotte e sotterranei, paludi e vulcani, dove l’immaginario si mescola all’inverosimile, diventando leggenda.

SU IBS